NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

news

 InFormAzione 1 Volantino fronte a5
 
 
InFormAzione 2 Volantino retro a5
 

Convocazione degli iscritti a VenetoStellato  per la riunione annuale che si terrà il prossimo 18 marzo 2017 alle ore 15.00  presso l'osservatorio astronomico,  sede dell'associazione, a Nove in via Luigi Nodari  13.
Ordine del giorno:
1.Lettura del verbale della seduta precedente.
2.Relazione dell'attività svolta.
3. Approvazione del bilancio 2016.
4.Tesseramento.
5. Elezione nuovo consiglio direttivo.
6.Stazioni SQM aderenti e migrazione dei dati su nuovo sito FTPdi Altervista con i dati per collaborazione con ARPAV e Università di Padova.
 7. Varie ed eventuali.
Un altro passo importante nel contrasto all'inquinamento luminoso. La norma UNI11248 è stata profondamente cambiata. Ora i progettisti degli impianti di illuminazione stradali dovranno attenersi ai nuovi valori che potrebbero rappresentare la svolta verso un nuovo modo di  illuminare le  strade . Potete visionare i dettagli visitando la pagina ufficiale tramite il link :    http://www.uni.com/index.php?option=com_content&view=article&id=5570:la-nuova-uni-11248-sulla-selezione-delle-categorie-illuminotecniche&catid=171&Itemid=2612

MENO luce inquinante PIÙ stelle UGUALE risparmio energeticoQuesto sarà il filo conduttore dell'incontro durante il quale sarà presentata la situazione del Veneto in tema di inquinamento luminoso e le soluzioni possibili per una corretta illuminazione, in particolare quella pubblica, risparmiando energia elettrica.
Si parlerà della Legge Regionale per il "contenimento dell'inquinamento luminoso, il risparmio energetico nell'illuminazione per esterni e per la tutela dell'ambiente e dell'attività svolta dagli osservatori astronomici".
Saranno presentati gli elementi di base per la progettazione illuminotecnica, esempi pratici di progettazione e la conformità alla normativa dei corpi illuminanti anche per uso privato.
Si presenterà la testimonianza di come “fare ambiente” significhi qualità, sicurezza, modernizzazione e risparmio per i cittadini: il caso di Villafranca di Verona.
 
L'invito è per tutte le IMPRESE DI INSTALLAZIONE di impianti elettrici, di impianti di illuminazione pubblica e privata; PROGETTISTI di impianti elettrici, progettisti illuminotecnici; UFFICI TECNICI COMUNALI; ASTROFILI e ... per tutti coloro che hanno a cuore il risparmio energetico, una corretta illuminazione ed un cielo stellato da poter osservare.
 
L'INCONTRO E' VENERDÌ' 1 LUGLIO 2016 CON INIZIO ALLE ORE 15:00
presso
L'AUDITORIUM DEL COMUNE DI VILLAFRANCA DI VERONA
Piazzale San Francesco, 37069, Villafranca di Verona, VR
(a lato del Castello Scaligero) clicca QUI per vedere il luogo, oppure QUI
 
La partecipazione all'incontro Patrocinato dal Comune di Villafranca di Verona, che ha avuto la collaborazione dell'Associazione VENETO STELLATO, l'UNAE  Veneto - Albo Veneto Installatori Elettrici, Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Provincia di Verona (*), avrà la presenza di qualificati relatori particolarmente esperti nella materia, è gratuita, ma per motivi organizzativi vi chiediamo di segnalare la vostra partecipazione compilando il MODULO ON LINE CHE TROVATE QUI
(*) per gli iscritti al Collegio la partecipazione all'incontro permetterà di acquisire n. 4 Crediti Formativi Professionali (CFP)
 
In allegato l'invito con il programma completo, che potete anche ​​scaricare anche da QUI.

Il Comune di Asolo in collaborazione con ARPAV e VenetoStellato  terrà un incontro pubblico per approfondire i vari aspetti inerenti alla Lgge n.17/2009  sull'inquinamento luminoso . L'incontro si terrà presso  la sala fornace del "Consorzio per il recupero La Fornace di Asolo" , giovedì 9 giugno 2016 ore 19,00
                                                                                            Quì è possibile visionare la locandina dell'evento
 

Gli iscritti a VenetoStellato sono convocati per la riunione annuale che si terrà il prossimo 19 marzo ore 15.00  presso l'osservatorio astronomico,  sede dell'associazione, a Nove. in via Luigi Nodari  13.
Ordine del giorno della riunione:
1. Lettura del Verbale della seduta precedente 
2. Relazione dell'attività svolta risultati e contatti con la Regione
3. Approvazione del bilancio 2015
4. Tesseramento  
5. Stazioni SQM aderenti ed eventuali nuove stazioni da acquistare e installare
6. Varie ed eventuali
 

 Pubblicato sul sito istituzionale di ARPAV , Agenzia per l'ambiente del Veneto, il primo report redatto dall'Osservatorio  permanenete sull'inquinamento Luminoso sulla situazione in Veneto.  La pagina, con tutti i dati e i link per scaricare gli opuscoli è accessibile a questo indirizzo: 
La relazione è scaricabile anche da questo sito, alla voce" rapporti osservatorio permanente i.luminoso" nel menù" Download".
 

Il 21 Aprile 2015 la Giunta Regionale ha approvato la Delibera n.535 "..Approvazione degli esiti istruttori e delle graduatorie relative ai due bandi pubblici approvati con la Dgr.n. 1421 del 05 agosto 2014." La Delibera è consultabile e scaricabile in "Delibere" nel menu "Download" 

 


 

Pubblicata e disponibile per essere scaricata,  in "Delibere" nel menu "Download"  la nuova delibera della giunta regionale n. 2025 del 28 ottobre 2014 "Nuovo criteri per l'erogazione dei contributi da concedere ai Comuni che promuovono interventi  per il contenimento del fenomeno  dell'inquinamento luminoso. Art.10, punto 3, legge regionale 7 agosto 2009, numero 17. Deliberazione n.140/CR del 29/9/2014.Approvazione.  

 

 


                                                                                                                                                               

Importante risultato è stato ottenuto a Verona grazie alla collaborazione fra Comune e ARPAV e  all'impegno del rappresentante di VenetoStellato. Sono state messe a norma le  torri faro di Verona mercato. Medesimo risultato è stato ottenuto con gli impianti dello scalo merci Quadrante Europa. In totale, ora sono 60 le torri faro a norma della legge regionale della regione Veneto n.17/2009.

Le torri prima della messa a norma erano dotate ogni una di una decina di proiettori accessi con angolo di inclinazione 45° . Dopo la loro regolarizzazione, ovvero, con i proiettori posti con inclinazione di 90 gradi rispetto all’orizzonte,   ne sono sufficienti 3/4 accesi per coprire la stessa zona da illuminare per un totale di 120 fari invece dei 400 usati in precedenza.
Non solo, ma se consideriamo che ogni proiettore è dotato di una potenza di 1000 watt,  oltre al minor inquinamento luminoso, è da rimarcare il risparmio energetico ottenuto .

 

scalomerci                      Scalomerci2.png

 Le  torri faro scalo merci come erano                           Le stesse dopo la messa a norma